Kyusu- Banko-yaki Q_B

Stampa

Prezzo di vendita: 70,00 €
IMG_5898Q_B2
Descrizione

Kyusu-  Banko-yaki teapots 

Capacità : circa 35-40 ml

filtro: in acciaio inox posto alla base del beccuccio

made in Yokaichi - Japan

Kyūsu: letteralmente teiera, è il connubio tra ergonomia e materiale di produzione che porta una nuova dimensione nella preparazione, nel consumo e nella somministrazione del tè ma soprattutto nel gusto.

La teiera Kyusu ( ) è la tradizionale teiera giapponese per la preparazione del tè verde.

Ha avuto origine nell'antica Cina ed è fatta principalmente di argilla cotta (argilla vulcanica di altissima qualità).  

Normalmente il suo volume varia tra 150 e 450 ml e proviene dalla regione di Tokoname. Ci sono tre varianti di Kyusu:

    Manico laterale:          yokode kyūsu (   ), il modello più comune
    Manico sul retro:         ushirodé kyūsu (後手  ),
    Manico alto:                  uwadé kyūsu (上手  ).

Le kyusu di Tokoname sono generalmente fatte a mano, con terreno argilloso ricco di minerali provenienti da regioni vulcaniche e sono particolarmente apprezzate per l'effetto positivo che hanno sul sapore del tè verde.

Nonostante il loro prezzo elevato, gli appassionati ed esperti del tè verde non esitano a comprarle perché il piacere di infondere il tè verde in questo eccezionale oggetto è maggiore del ricordo del prezzo pagato.

La teiera Kyusu, se trattata bene, forma, col tempo, una patina al suo interno e il tè in essa preparato guadagna in qualità.


Kyusu: manico laterale

La creazione delle teiere, con manico laterale, ha avuto origine in Cina nella località di Yi-xing, durante la dinastia Song (960-1279) e serviva per la preparazione del tè verde in polvere, la teiera di Yi-Xing cinese (Cha-Hu, 茶壺) fece la sua apparizione e si diffuse in Giappone molto tempo dopo prendendo il nome di Kyusu ( ) adattando il suo impiego al tè verde in foglia.

 

L'impugnatura laterale viene spesso posizionata a 90 °, tuttavia esistono molte varianti del modello.

Il manico laterale, che è uno dei tratti distintivi di una Kyusu, ha molti vantaggi rispetto ai manici posti nelle altre posizioni perché consente un buon bilanciamento e una buona agilità nella manipolazione della teiera essendo il gesto molto meno restrittivo per i polsi, cosa molto utile quando la teiera è piena e pesante.

Altra caratteristica importante della kyusu è il filtro che può essere incorporato, un tutt’uno di ceramica con il corpo della teiera, di acciaio inox all’altezza interna del beccuccio o a fascia. Le dimensioni sono studiate appositamente per la preparazione tradizionale del tè verde giapponese in quanto, se la maglia del filtro è troppo grande c'è un eccesso di particelle estratte nell'infuso o anche piccoli pezzi di foglie di tè che passano nella bevanda, se le maglie sono troppo piccole, l'aroma rimane bloccato nella teiera e poche, di queste microparticelle, buone per la salute, raggiungono la tazza.

Un'altra caratteristica della Kyusu è la grande dimensione dell'apertura sulla parte superiore, questo rende facile rimuovere le foglie di tè infuse dall'interno e, per gli appassionati e gli esperti, permette di controllare facilmente il processo d’infusione. 


L'argilla usata per produrre le teiere Kyusu ha un'influenza positiva sul gusto del tè verde, gli appassionati di tè verde giapponesi sostengono che la qualità e il tipo di argilla utilizzata influisce sul gusto e sulle qualità energetiche del tè verde.

Infatti questo materiale, altamente mineralizzato, durante l'infusione, reagisce con i minerali dell’acqua calda; ogni tipo di argilla contiene livelli più alti o più bassi di ferro, zinco, rame, cromo, manganese e così via, secondo la provenienza.

Tuttavia, non è solo la qualità dei terreni utilizzati, ma anche il processo di produzione è importante e in grado di intervenire sulla qualità finale della teiera, cioè sulla sua influenza positiva sul gusto del tè verde.

 Ad esempio il contenuto di manganese, il contenuto di ferro, la temperatura di cottura e il livello di saturazione di ossigeno durante la cottura, sono fattori responsabili non solo dell’aspetto, ma possono avere effetti diversi sul gusto e sulle proprietà del tè verde.

Al giorno d'oggi questi oggetti vengono ancora realizzati da maestri ceramisti, e sono ancora prodotte allo stesso modo e con la stessa eccezionale maestria di secoli fa.

In Giappone ci sono quattro principali centri di produzione e la loro posizione corrisponde ai luoghi di passaggio delle linee tettoniche JMTL e ISTL che sono responsabili dell'eccezionale mineralizzazione delle terre utilizzate.

Preparazione della teiera

Far bollire dell’acqua in una pentola che possa contenere la teiera. Quando l’acqua bolle, spegnere il fuoco ed immergere la teiera in modo che sia completamente coperta. Lasciare la teiera immersa sino a quando l’acqua non sarà diventata fredda. Volendo si può ripetere l’operazione.

Manutenzione

Dopo aver svuotato la teiera dalle foglie, risciacquare con acqua bollente (o molto calda).  Non usare detersivi e non mettere in lavastoviglie. È meglio conservare la teiera in un'area ben ventilata e non mettere il coperchio prima che sia completamente asciutta (l'interno del beccuccio rimane bagnato a lungo).

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.
 x 

Carrello vuoto