Tamaryokucha Sae

Stampa

Prezzo di vendita: 26,00 €
Descrizione

 TAMARIOKUCHA di SONOGI

  Il tè Sonogi è prodotto nell’ovest  dell’isola di Kyushu non lontano dal porto di Nagasaki dove si trova

  l’isola artificiale di Sonogi.

  Quando nel 1641 il Giappone chiuse  tutti i contatti diplomatici, culturali e commerciali con il resto  del mondo

  (periodo buio), solo agli olandesi  fu concesso di insediarsi su questa isola e commerciare.

  Durante questo periodo gli olandesi  si occuparono principalmente del commercio dell’argento e delle ceramiche,

  trascurando quello del tè.

  Quando nel 1853 il Giappone riaprì  le frontiere i primi tè che furono commercializzati furono quelli di Ureshino,

  località della vicina prefettura di  Saga, al nord di Nagasaki e quelli di Sonogi.

  Essendo Sonogi il porto d’imbarco,  entrambi furono conosciuti come “tè di Sonogi”.

  Oggi, invece, la produzione di  Sonogi è quasi completamente commercializzata sul mercato di Ureshino

  ed è esportata come tale.

  Bisogna però considerare che Sonogi  si affaccia sul mare, che si trova più a sud di Ureshino, ed è protetta

  da montagne, quindi gode di un  clima più mite, fattore che, oltre ad anticipare la raccolta, migliora anche la  qualità del tè,

  per questa ragione si realizzano  prezzi più alti rispetto a quelli di Ureshino.

  La caratteristica di questi tè  Sonogi è che le piante sono ombreggiate più o meno intensamente e per un  periodo

  più o meno lungo prima della  raccolta, questa pratica (kabuse) aumenta la clorofilla nelle foglie, esaltando

  il gusto umami e riducendone  l’amarezza.

  Ancora oggi, le nuove generazioni,  figli di vecchi produttori, utilizzano piante autoctone.

  Tipico dei loro tè è il sapore  ricco, pieno di dolcezza, umami e dall’aroma meraviglioso. 

IL TAMARIOKUCHA

La lavorazione del tamaryokucha  mushi-sei (al vapore) è esclusivamente manuale e consiste nei seguenti

passaggi: le foglie di tè appena  raccolte vengono cotte a vapore per bloccare l’ossidasi, laminate dandogli

la forma e quindi asciugate con aria  calda.

Poiché le foglie non sono  appiattite e pressate durante il processo di laminazione, assumono un aspetto  riccio.

Alcune foglie possono arrotolarsi  in una piccola tama (gemma o palla rotonda).

PREPARAZIONE:

Tutti questi preziosi tè hanno  bisogno di un’accurata, seppur semplice preparazione per poter

esprimere al meglio le loro  meravigliose caratteristiche.

È necessario impiegare una kyusu  (teiera) di piccole dimensioni precedentemente riscaldata.

Utilizzare 3-4 g di tè per ogni 10  cl di acqua a 60-70°C, infusione di 1 minuto per la prima infusione.

Per ogni infusione successiva  utilizzare acqua a 70-80°C e versare immediatamente l’infusione

Avere cura, tra le diverse  infusioni, di svuotare completamente la teiera da tutto il liquido.

Si ricorda che la quantità di tè  consigliata può aumentare o diminuire in funzione del proprio gusto personale. 

14     Tamaryokucha  SAE                      50 g        

Realizzato con cultivar saemidori dal produttore e  maestro Kosuke Nakayama.

Note di degustazione: aroma corposo, dolce, umami,  ricco, sapore erbaceo delizioso e ricco aroma.

Tè pieno e corposo con colore verde intenso.

 

 

 

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.
 x 

Carrello vuoto